skip to Main Content
Via Magno Magnini, 18 - 06127 Perugia (PG) 075.5007094 info@bachiorri.com
Tre Diversi Tipi Di Intervento Per Il Sollevamento Delle Sopracciglia

Tre diversi tipi di intervento per il sollevamento delle sopracciglia

La perdita di elasticità della pelle del proprio viso con l’avanzare dell’età è un processo naturale, ma non sempre facile da accettare. In particolare, il cedimento della zona superiore del volto può far apparire lo sguardo perennemente triste e stanco e, quindi, non rappresentare nel modo migliore il nostro stato d’animo.

Oggi la chirurgia estetica propone soluzioni anche poco invasive e più o meno durature per ringiovanire e rimodellare il proprio sguardo. Di seguito riportiamo tre diversi tipi d’intervento comuni per il sollevamento delle sopracciglia.

 

Lifting chimico del sopracciglio

Questo trattamento non chirurgico sfrutta le proprietà del botox al fine di inibire le contrazioni muscolari: la soluzione ideale per chi teme il bisturi e desidera evitare interventi pericolosamente definitivi. L’arcata sopraccigliare viene sollevata attraverso iniezioni mirate di tossina botulinica che indeboliscono i muscoli facciali responsabili del cedimento.

Gli effetti del lifting chimico del sopracciglio sono visibili qualche giorno dopo la seduta e mantengono la loro efficacia per circa 4 o 6 mesi. La terapia può essere ripetuta più volte per un costo medio di 300 euro.

 

Lifting endoscopico

Questo particolare intervento chirurgico presenta un unico, grande vantaggio: ovvero, cicatrici praticamente invisibili, in quanto le 5 piccoli incisioni necessarie al trattamento rimangono coperte dall’attaccatura dei capelli. Il risultato è molto naturale e può essere migliorato con una blefaroplastica per l’eliminazione della pelle in eccesso delle palpebre. Il lifting endoscopico, molto apprezzato negli Stati Uniti, viene eseguito in day hospital con il ricorso all’anestesia locale.

Il chirurgo plastico risolleva fronte, sopracciglio e zigomi attraverso una tecnica poco invasiva, posizionando il sopracciglio in modo naturale. In circa una settimana il paziente potrà tornare alla sua vita normale.

 

Lifting temporale

Questa opzione di intervento consiste nell’operare due incisioni trasversali all’interno del cuoio capelluto, da cui il chirurgo può agire sulle fasce sottocutanee e della pelle del viso per innalzare la parte laterale dell’arcata e distendere la porzione del volto tra tempie e occhi, con azione positiva anche sulle cosiddette “zampe di gallina”. L’intervento di lifting temporale dura generalmente un’ora e viene svolto in anestesia locale; nei giorni successivi è normale sperimentale gonfiore, ecchimosi e tensione.

Sarà possibile togliere i punti di sutura 10 giorni dopo l’operazione; mentre il risultato viene mantenuto fino a 5 anni, con variabili soggettive. Il costo medio per rimodellare lo sguardo con il lifting temporale è di 3000 euro.

Back To Top
Message Us on WhatsApp