skip to Main Content
Via Magno Magnini, 18 - 06127 Perugia (PG) 075.5007094 info@bachiorri.com
La Rinoplastica: Tra Estetica E Salute

La rinoplastica: tra estetica e salute

Per fare un bel viso ci vuole un bel naso, dicevano le nostre nonne. Un naso sproporzionato, storto o poco piacevole alla vista può compromettere l’estetica del viso e quindi provocare sentimenti di insicurezza e non accettazione della propria fisionomia. Attraverso un intervento chirurgico di rinoplastica è possibile, senza eccessive complicazioni, ripristinare la regolarità del naso e correggere quindi i difetti più evidenti del volto.

Il chirurgo plastico avverte, inoltre, che la rinoplastica non rappresenta solamente un vezzo estetico, bensì può rendersi necessaria per ripristinare la corretta funzionalità nasale e respiratoria in presenza di malformazioni e patologie.

 

Interventi chirurgici per la risoluzione di patologie nel naso

La rinoplastica quindi non ha sempre e solo dei meri fini estetici. Un intervento chirurgico al setto nasale per la correzione dell’ipertrofia dei turbinati o il ripristino del passaggio del corretto flusso d’aria può essere utile in presenza di varie patologie, elencate di seguito:

• sinusite: infiammazione che può estendersi ai seni paranasali;
• apnee notturne e russamento causati dall’ipertrofia dei turbinati che si trovano all’interno delle fosse nasali;
• rinite vasomotoria e asma allergica, che possono portare all’ipertrofia dei turbinati inferiori e all’ostruzione delle fosse nasali;
• cefalea rinogena: mal di testa provocato dalla creazione di creste osteo-cartilaginee che, stimolando la mucosa innervata del naso, portano a sintomi di tipo neurologico;
• sindrome rinobronchiale: passaggio di muco con carica batterica dal naso fino ai bronchi attraverso la faringe e la trachea;
• polipi nasali: si sviluppano a seguito della cattiva ventilazione del naso.

La rinoplastica consiste nell’incisione della parete interna del naso per poter scolpire e modellare il tessuto osseo e cartilagineo, con eventuale aggiunta di innesti prelevati dal setto nasale stesso o anche dalle orecchie del paziente. La rinoplastica può essere eseguita in anestesia generale o tramite un’infusione endovena calmante. Servirà una settimana di degenza per la ripresa delle normali attività, con una guarigione completa dopo un mese dall’intervento.

Sia che tu debba sottoporti a una settoplastica per migliorare la respirazione o a una rinoplastica per valorizzare il tuo volto, l’importante è sempre rivolgersi a un medico chirurgo estetico qualificato, in grado non solo di eseguire l’intervento in completa sicurezza, ma soprattutto di garantire un approccio personalizzato per modellare il naso in modo armonico con il resto del volto e quindi soddisfare pienamente le tue aspettative.

Back To Top
Message Us on WhatsApp