skip to Main Content
Via Magno Magnini, 18 - 06127 Perugia (PG) 075.5007094 info@bachiorri.com

Aumento del Seno a Perugia

Mastoplastica Additiva è il nome tecnico che definisce l’intervento di aumento del seno a Perugia attraverso l’uso di protesi.

Il seno può essere aumentato di volume solo grazie alle protesi o con il proprio grasso: quest’ultima possibilità, però, presenta molti limiti.

La mastoplastica additiva si esegue con protesi di silicone non pericolose per la salute, sicure e dotate di accorgimenti che le rendono migliori rispetto ai modelli più obsoleti.

La loro superficie esterna, ad esempio, è microrugosa e non più liscia, mentre il rivestimento è formato da tre strati di parete, impedendo la fuoriuscita del silicone liquido.

Le protesi possono essere collocate al di sotto della ghiandola mammaria, oppure sotto lo stesso muscolo.

In certi casi è può impiegare un doppio piano sia sottomuscolare che sottoghiandolare.

L’intervento  potrà essere eseguito in anestesia locale con sedazione, ed è della durata di circa due ore circa, seguito da un breve ricovero.

Prima e Durante l’Intervento

Con la mastoplastica additiva è possibile migliorare alcune situazioni di asimmetria, mentre altre potrebbero accentuarsi a causa della forma dei seni, dell’anatomia complessiva della paziente e molti altri fattori.

Una volta capito quale sia il volume desiderato e il risultato da ottenere, si potrà decidere quale sarà la tecnica chirurgica utilizzare.

Dovranno essere illustrate in maniera dettagliata le possibili complicanze, dando risalto al fatto che il corpo della paziente potrebbe reagire in vari modi verso la protesi, che è pur sempre un elemento estraneo all’organismo.

L’anestesia per la Mastoplastica Additiva può essere solo locale con sedazione e senza anestesia generale.

Trattamento Post-Operatorio e Guarigione

Nella mastoplastica additiva, quando le protesi saranno collocate sotto la ghiandola, non si avrà presenza di dolore.

Quando le protesi sono sottomuscolari, invece, vi sarà del dolore che, comunque, viene alleviato con i comuni antidolorifici per i primi 3, 4 giorni.

Back To Top
Message Us on WhatsApp