skip to Main Content
Via Magno Magnini, 18 - 06127 Perugia (PG) 075.5007094 info@bachiorri.com
Differenze Fra Intervento Chirurgico E Laser Nella Rimozione Di Cicatrici Cutanee

Differenze fra intervento chirurgico e laser nella rimozione di cicatrici cutanee

La chirurgia estetica, per quanto concerne la rimozione di cicatrici cutanee, ha sviluppato due diverse modalità d’intervento, da valutare caso per caso in base alla tipologia di segno che il paziente intenderà rimuovere. La prima opzione prevede un vero e proprio intervento chirurgico di rimozione, e al pari di ogni operazione comporta rischi per il paziente e tempi di recupero post-operatori.

La seconda tipologia di asportazione di cicatrici avviene invece per mezzo della tecnologia laser, che in campo medico sta avendo sempre più successo in numerose applicazioni, con modalità meno invasive rispetto a un intervento chirurgico vero e proprio.
Ma vediamo nel dettaglio quali sono le principali differenze tra questi due metodi di asportazione delle cicatrici cutanee.

 

Una visita specialistica per valutare la tipologia di cicatrice

Prima di tutto è necessario da parte del chirurgo estetico capire quale tipo di cicatrice presenta il paziente, analizzandone struttura e conformazione.

Una volta effettuata una visita diagnostica, e valutando per esempio una sua possibile aderenza ai tessuti interni, verrà stabilita la modalità d’intervento, sulla base delle due opzioni prospettate in precedenza.

 

La tecnica di rimozione con l’impiego del laser

La rimozione di cicatrici con il laser è una tecnica rivoluzionaria e molto efficace, che si basa su strumenti con luce pulsata, da applicare direttamente sulla superficie epiteliale da rimuovere. Questa tecnica tuttavia viene fortemente sconsigliata durante il periodo estivo, a causa dell’interazione tra l’epidermide e i raggi UV del sole.

Infatti una superficie più debole come quella trattata con il laser è più soggetta ad ustioni ed eritemi anche profondi, in quanto sprovvista di quegli strati epiteliali che formano la nostra naturale barriera di protezione contro i raggi solari.

L’asportazione di cicatrici per via chirurgica

L’asportazione di cicatrici cutanee mediante intervento chirurgico, nonostante sia una vera e propria operazione, non è per nulla invasiva; tuttavia richiede un consulto con un anestesista, in quanto è prevista la sedazione del paziente in sala operatoria.

L’intervento di chirurgia si effettua in anestesia locale, ed ha ovviamente alcune controindicazioni legate all’utilizzo di farmaci anestetici.
Per questo è bene consultare un medico specialista prima di sottoporsi a questo tipo di tecnica.
Se si è allergici o intolleranti ai narcotici, è perciò bene effettuare un intervento di rimozione delle cicatrici con il laser, per il quale non serve alcun tipo di anestesia.

Back To Top
Message Us on WhatsApp