skip to Main Content
Via Magno Magnini, 18 - 06127 Perugia (PG) 075.5007094 info@bachiorri.com
Medicina Estetica E Chirurgia Estetica: Un Confronto

Medicina estetica e chirurgia estetica: un confronto

La bellezza è un tema ormai centrale nelle nostre vite. Per questo, negli ultimi anni, si è sentito molto parlare di estetica e trattamenti di chirurgia e medicina: un mondo vasto e complesso dove è facile perdersi e confondersi tra interventi di ogni tipo.

Tentiamo allora di fare chiarezza: medicina estetica e chirurgia estetica sono due mondi diversi, seppur complementari. Entrambe hanno infatti il medesimo scopo: migliorare difetti ed inestetismi fisici per restituire la versione migliore di sé stesso. Nonostante l’obiettivo comune, gli strumenti e le pratiche mediche sono molto diverse: la chirurgia estetica garantisce risultati visibili e duraturi nel tempo, mentre la medicina estetica utilizza strumenti meno invasivi e spesso terapie naturali poco invasive.

Vediamo nel dettaglio le loro differenze!

 

Chirurgia estetica

La chirurgia estetica è una branca della chirurgia plastica che comprende numerosi interventi chirurgici, volti a modificare e migliorare in modo permanente alcune zone del corpo umano. Il chirurgo estetico è un professionista laureato in Medicina e Chirurgia che si è specializzato in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica.

La chirurgia estetica è indispensabile nel caso di danni permanenti provocati da malattie gravi o incidenti. Trattandosi di interventi chirurgici, tutti i trattamenti di chirurgia estetica necessitano di un ricovero e di un’anestesia, oltre che ovviamente di un periodo di recupero post-operatorio. Gli interventi chirurgici sono sicuramente più invasivi ma offrono risultati molto più incisivi e soprattutto duraturi nel tempo. Alcuni degli interventi più diffusi sono la blefaroplastica, la rinoplastica, l’otoplastica, la mastoplastica additiva e il lifting.

 

Medicina estetica

La medicina estetica non prevede operazioni chirurgiche di nessun tipo, ma è una branca della medicina che comprende unicamente trattamenti poco invasivi e dedicati a migliorare e correggere temporaneamente inestetismi di vario tipo.

Dal momento che i risultati non sono permanenti, questo tipo di trattamenti possono essere ripetuti nel tempo. La ciclicità è, infatti, uno dei requisiti di base della maggior parte dei trattamenti di medicina estetica. Le tecniche più utilizzate sono la radiofrequenza, la biorivitalizzazione, la mesoterapia, il laser e i filler.

Il medico estetico è laureato in Medicina e Chirurgia, ma non è necessario che abbia conseguito altri tipi di specializzazione. La medicina estetica è solitamente la soluzione più indicata quando si tratta di correggere alcuni piccoli difetti, come rughe d’espressione, o per migliorare la qualità della pelle del viso e del corpo.

Back To Top
Message Us on WhatsApp