skip to Main Content
Via Magno Magnini, 18 - 06127 Perugia (PG) 075.5007094 info@bachiorri.com
La Blefaroplastica: Di Cosa Si Tratta E Quando Serve

La blefaroplastica: di cosa si tratta e quando serve

La blefaroplastica è un intervento chirurgico atto a rimuovere gli eccessi cutanei e/o adiposi della regione palpebrale superiore e/o inferiore: questa è una definizione molto precisa rispetto a quella che è più comunemente nota come chirurgia estetica delle palpebre. Non è un intervento doloroso o rischioso e il periodo post-operatorio di recupero di norma si aggira intorno alle due settimane circa.

Ma chi si sottopone a blefaroplastica? Se avete gli occhi appesantiti da tessuti particolarmente cadenti e in eccesso nella zona periorbitaria, allora potrebbe essere l’intervento che fa per voi. In alcuni casi, una palpebra eccessivamente cadente può anche oscurare la vista.

La blefaroplastica, rimuovendo gli eccessi adiposi e cutanei, restituisce uno sguardo incredibilmente più fresco e giovane. Sebbene sia preferito da un pubblico femminile, sempre più uomini si stanno sottoponendo a blefaroplastica.
Viene considerato un intervento “antiage” da uomini e donne over 40, ma non è escluso che possano sottoporsi a questo tipo di intervento anche persone più giovani che presentano depositi di grasso particolarmente importanti.

La blefaroplastica può essere di due tipi, superiore e inferiore. Andiamo a vedere nel dettaglio di cosa si tratta.

Blefaroplastica superiore

La blefaroplastica superiore rimuove gli eccessi di pelle e grasso che si trovano nella regione palpebrale superiore. Eseguito in day hospital, l’intervento può essere eseguito sia in anestesia locale che generale e, dopo soli 10 giorni, il paziente può tornare a svolgere la sua vita quotidiana, senza alcun tipo di disagio o fastidio.

Se il paziente lo desidera, l’intervento può anche includere un sollevamento del sopracciglio per donare uno sguardo più aperto e fresco.

Blefaroplastica inferiore

La blefaroplastica inferiore consiste nella rimozione di eccessi di pelle o grasso dalla palpebra inferiore: le cosiddette borse che tutti conosciamo. Leggermente più invasivo della blefaroplastica superiore, questo tipo di intervento prevede l’incisione nel bordo sotto ciliare della palpebra, per permettere il rimodellamento del grasso localizzato in quella regione oltre all’eccesso di pelle e muscolo.

Come per l’intervento alla palpebra superiore, anche questo viene eseguito in day hospital in anestesia locale o generale, mentre i tempi di recupero sono leggermente più lunghi e si attestano intorno alle due settimane.
I due interventi possono essere chiaramente combinati ed eseguiti insieme a distanza di tempo.

Blefaroplastica transcongiuntivale

Si tratta sempre di un trattamento di blefaroplastica inferiore, destinato a chi presenta un eccesso di grasso ma senza la necessità di rimodellare la pelle e il muscolo.

In questo caso viene eseguita un’incisione congiuntivale interna alla palpebra da cui è possibile asportare l’eccesso di grasso senza lasciare alcuna cicatrice visibile.

Back To Top
Message Us on WhatsApp